Artiglieria Italiana
0

Strafexpedition il mal tempo frena le operazioni

Le operazioni della giornata di oggi sono state in buona parte rallentate dal maltempo. Violenti fortunali hanno imperversato sui monti costringendo i comandi austriaci a cambiare i loro piano. Le operazioni sul Colle Xomo sono state sospese mentre la 3° Divisione del 20° Corpo d’Armata è stata dirottata ad occupare le posizioni a fondo valle…

Il "Lungo Giorgio"
0

Il “Lungo Giorgio”

Poco prima dell’inizio della guerra, le autorità austriache avevano stanziato somme ingenti per la realizzazione di quattro nuove corazzate di una versione migliorata della classe “Tegetthoff”. Nel giugno del 1914 stavano per cominciare i lavori di costruzione presso i cantieri navali di Trieste e Fiume, quando l’attentato di Sarajevo, e il conseguente inizio del conflitto,…

Fanteria Italiana sullo Zugna
0

Strafexpedition austriaci bloccati sullo Zugna

“… Dopo la conquista della zona di Asiago, la 3° Armata deve continuare l’offensiva portandosi sulla linea Bassano, Breganze mentre l’11° deve puntare su Thiene. Muovendo da Asiago la 3° Armata deve altresì spingere un gruppo verso nord-est dotato di Artiglieria, con il quale deve impossessarsi delle fortificazioni di Primolano, in cooperazione con le forze…

Generale Cadorna
0

Bollettino 25 maggio 1916

Dallo Stelvio al Garda scambio di tiri di artiglieria e di fucileria con maggiore intensità nelle zone del Cevedale e del Tonale. In Valle Lagarina la notte sul 24, dopo intenso bombardamento contro le nostre posizioni di Coni Zugna il nemico pronunciò due attacchi in direzione di Serravalle, e del passo di Buole. Fu vigorosamente…

Monte Zebio, Asiago
0

Strafexpedition italiani in rotta in Val d’Assa

La Val d’Assa è il teatro di un drammatico spettacolo: le truppe italiane sono ormai in rotta e l’avanzata dell’esercito austriaco sembra inarrestabile. Le avanguardie nemiche sono praticamente a ridosso dei nostri che cercano di sfuggire cercando di limitare le perdite umane e materiali. A complicare la situazione ci si mette pure il meteo che…

HighFlight-Boelcke3
0

La battaglia infuria nei cieli della Francia

Nel mese di maggio, con il riaccendersi dei combattimenti nelle regioni della Francia settentrionale, anche la guerra aerea si è fatta più dura e sanguinosa. Con l’arrivo in massa dei nuovi veicoli Nieuport, gli aviatori dell’intesa hanno saputo contrastare efficacemente gli abili assi tedeschi che pure hanno continuato a infliggere perdite nei ranghi degli anglo-francesi….

Generale Cadorna
0

Bollettino 24 maggio 1916

In Valle Lagarina nel pomeriggio di ieri intenso bombardamento contro tutta la nostra fronte sulle due rive dell’ Adige. Una colonna nemica che tentava di avanzare a piccoli gruppi da Lizzana verso Marco fu arrestata dal fuoco delle nostre artiglierie. Nella serata un attacco lungo la Vallarsa in direzione di Monte di Mezzo fu contenuto…

Altopiano di Asiago colpito dal Lungo Giorgio
0

Strafexpedition austriaci sull’Altopiano di Asiago

La mattinata odierna si è aperta con un tentativo austriaco a Passo Buole respinto dai fanti della Brigata Sicilia. L’assalto portato senza l’usuale supporto delle artiglierie non è andato come previsto. Questo contrattempo ha fatto decidere di rimandare l’assalto allo Zugna e Zendri. Altra amara sorpresa per il nemico a Monte Cimone. La 3° Divisione…

Generale Cadorna
0

Bollettino del 23 maggio 1916

Tra Garda ed Adige sono segnalati ammassamenti di truppe nemiche nella zona di Riva ed attività aerea dell’ avversario sul Baldo. Dall’ Adige all’ Astico semplici avvisaglie di nuclei in ricognizione. Tra Astico e Brenta ed in Valle Sugana, ricacciati nella giornata del 22 gli attacchi nemici contro le nostre linee avanzate, ieri le nostre…

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com