0

Il Carro Armato Fiat 2000 Mod. 17

Il primo carro armato in servizio presso il Regio Esercito Italiani è il Fiat 2000 Mod. 17. Un veicolo rivoluzionario rispetto ai suoi simili (ha la torretta completamente girevole ed il vano motore separato dall’abitacolo) ed è anche il più pesante con le sue 40 tonnellate di peso. La Fiat iniziò nel 1916 a studiare…

0

Sottomarini inglesi distrutti in acque russe

L’Ammiragliato inglese comunica che 7 sottomarini inglesi, rimasti in acque russe, in seguito ad ordine sono stati distrutti tra il 3 e l’8 aprile scorso a causa dell’avvicinarsi delle truppe tedesche. I sottomarini erano all’ancora in porti finlandesi, nessuno di loro è caduto in mano tedesca. 4 sottomarini di Classe “E” erano all’ancora nel porto di…

0

18 velivoli tedeschi abbattuti in Francia

Il comunicato francese per le operazioni aeree del 17 maggio riferisce: Nella giornata del 15 la nostra aviazione da caccia, favorita dal bel tempo, è stata estremamente attiva. Diciassette velivoli tedeschi sono stati abbattuti dai nostri piloti, ed il diciottesimo coi cannoni antiaerei. Quattro palloni frenati nemici sono stati incendiati.

Douglas Haig
0

Scontri a nord della Lys

Comunicato inglese del 16 maggio 1918: Eccetto attività dell’artiglieria da ambo le parti, specialmente sul fronte di battaglia e a nord della Lys, nulla di notevolmente interessante da segnalare. Comunicato del 17 maggio: Un reparto nemico che effettuava un’incursione fu respinto la notte scorsa in vicinanza di Moyenneville, a sud di Arras. Vi fu grande…

Hangard-en-Santerre
0

Continua la calma nel settore francese

I comunicati ufficiali francesi degli ultimi giorni riportano una situazione di relativa calma nelle operazioni che perdura ormai da un po’ di tempo. Salvo alcune sporadiche azioni delle artiglierie lungo l’aver, nella regione di Hailles e Mesnil, non si registrano azioni di fanteria particolari. Saltuari tentativi di colpi di mano tedeschi sono stati sventati dai…

0

Accordo con la Germania per lo scambio di prigionieri

L’incontro fra i delegati italiani e tedeschi cominciata a Berna lo scorso 2 maggio a avuto come scopo le trattative relative ai prigionieri di guerra. La conferenza si è conclusa dopo 13 giorni sotto la guida del Presidente della Confederazione Elvetica. Il risultato dei lavori è stato giudicato soddisfacente, avendo raggiunto in particolare un accordo…

0

Bollettino del 18 giugno 1918

In Vallarsa, nelle prime ore di ieri, il nemico tentò invano per la terza volta di riprendere il Monte Corno, conquistato dai nostri la notte sul 10 corrente. Due colonne nemiche di mitragliatrici e di lanciafiamme, fortemente appoggiate dall’artiglieria, attaccarono le nostre posizioni: prese sotto un efficace tiro di sbarramento e battute da raffiche di…

0

La bomba a mano S.I.P.E.

Entrata in servizio nel 1915, la bomba amano tipo SIPE è la principale bomba a mano difensiva a frammentazione in uso presso il Regio Esercito Italiano e prodotta dalla Società Italiana Prodotti Esplodenti. Il corpo della bomba è di forma ovale, realizzato in ghisa con la procedura della fusione in conchiglia, pesa circa 530g, ha…

0

Comunicato belga del 15 maggio 1918

La scorsa notte riuscite incursioni contro le linee nemiche dinanzi a Ramscapelle e Merckem hanno permesso di fare una quindicina di prigionieri. Numerose bombe sono state gettate da velivoli nemici sui nostri accantonamenti. Oggi lotta di bombe verso Nieuport e a nord di Dixmude. Attività consueta dell’artiglieria, abbastanza intensa verso Weldendeft. Un nostro aviatore ha abbattuto…

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com