Articles by Federico Sibella


0

Dalla Francia

Comunicato del 17, ore 15.00: Abbiamo effettuato un riuscito colpo di mano sulle linee nemiche a sud di S. Quintin. Nostre pattuglie operanti sulla riva destra della Mosa hanno ricondotto prigionieri. Nei Vosgi grande attività dell’artiglieria nella regione della Thure. Dalla turchia è giunto un dispaccio riportante la notizia che la nave esploratrice francese, Paris…

0

Scontri in Piccardia

Comunicato inglese del 16 sera: Un distaccamento nemico a attaccato un nostro posto durante la notte ad ovest di Villiers Guislain ma è stato respinto dal nostro fuoco. Un attacco nemico a colpo di granata a nord di La Vaquerie è stato pure respinto dopo una viva lotta. Abbiamo leggermente migliorato la nostra posizione ad…

0

Bollettino del 18 dicembre 1917

Nella giornata di ieri, settima battaglia fra Brenta e Piave, l’avversario ha concentrato quasi esclusivamente i suoi sforzi. Sul saliente di Monte Solarolo alle 11, dopo parecchie ore di violentissimo fuoco, esteso dal Col dell’Orso alle porte di Salton, colonne di fanteria da nord-est e da nord si slanciarono all’attacco delle nostre posizioni. Le prime…

Douglas Haig
0

Combattimenti intorno a Bullecourt

Comunicato inglese del 15 sera: Ieri sera ad est di Bullecourt respingendo un nuovo attacco. Nel pomeriggio di oggi effettueremo a nord del villaggio di Bullecourt un colpo di mano durante il quale facendo prigionieri e distruggiamo ricoveri. Nella notte su altra parte del fronte, i portoghesi fecero pure prigionieri che scaramucce tra pattuglie. Sul…

0

Bollettino del 17 dicembre 1917

Tra Brenta e Piave la lotta delle artiglierie si mantenne ieri violenta durante l’intera giornata. La battaglia delle fanterie si accese all’alba ad oriente del Brenta: ad una puntata controffensiva in direzione di col Caprile, l’avversario contrappose forze preponderanti che obbligarono la colonna d’attacco a sospendere l’avanzata e ad appoggiarsi sulla retrostante linea di difesa,…

0

Werner Voss

Con ogni probabilità fu il pilota di maggior talento di tutto il conflitto. Nato il 13 aprile 1897 a Krefeld, nella Renania-Vestfalia, cittadina a pochi km di distanza dall’Olanda, non veniva da una famiglia di tradizione militare, il padre era il proprietario di una tintoria. Allo  scoppio della guerra, partì come volontario nella milizia di…

0

Bollettino del 16 dicembre 1917

Tra Brenta e Piave l’intensità della lotta diminuita la sera del 14 non aumentò nella giornata di ieri. Solo verso le 15 nella regione Col della Berretta le fanterie nemiche tentarono avanzare a nord della nostra linea, ma vennero completamente ricacciate da un pronto contrattacco. Le azioni di artiglieria hanno in massima conservato carattere di…

Lenin
0

Odessa ostile ai Massimalisti

Si fa strada di annettere la rada di odessa all’Ucraina. Tutti i proclami pubblicati ad Odessa sono firmati dal comandante delle truppe di Odessa, nominato dalla Rada centrale Ucraina, la cui politica ordinata incontra le ostilità del Governo massimalista. La Rada ha dichiarato di non essere intenzionata a concludere la pace se non dopo accordi…

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com