Il generale Morrone

Paolo Morrone è nato a Torre Annunziata il 3 luglio del 1854. Sottotenente nel 1884 in forza al 26°fanteria, nel 1884 si è classificato primo del suo corso alla Scuola di Guerra, nello stesso periodo in cui ne frequentarono i corsi i futuri generali Porro, Pecori Giraldi, Capello e Mambretti; nel 1884 è stato promosso capitano e nel 1890 è stato inviato in Eritrea per poi essere rimpatriato nel 1892 col grado di maggiore. Nel 1896 ha prestato servizio presso il Corpo di Stato Maggiore a Roma nel periodo in cui quegli stessi uffici erano frequentati da Zupelli e Diaz; tenente colonnello nel 1897, è poi divenuto colonnello acquisendo il comando del 37° fanteria nel 1901. Nel 1903 è stato nominato Capo di Stato Maggiore del IX Corpo d’Armata e nel 1908 è stato promosso maggior generale al comando della brigata Sicilia; nel 1911 è divenuto comandante della divisione militare di Chieti per poi avere la promozione a tenente generale. Durante la guerra di Libia è stato stretto collaboratore dell’allora Capo di Stato Maggiore generale Pollio. Dal marzo del 1915 è stato comandante del XIV Corpo d’Armata che ha poi operato nel settore del San Michele presso il settore di Gorizia, ed in questo ruolo Morrone è stato insignito di Medaglia d’Argento al Valor Militare. Nell’aprile del 1916 è stato nominato Ministro della Guerra nel secondo governo Salandra al posto del generale Zupelli entrato in contrasto con Cadorna; ha mantenuto l’incarico anche nel successivo ministero Boselli fino al giugno del 1917, quando è stato sostituito dal generale Giardino. Sul Piave ha assunto il comando della 4a Armata.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com