Il generale Giardino

Gaetano Ettore Stefano Giardino è nato a Montemagno (Asti) il 24 gennaio del 1864. E’ entrato nell’Esercito a diciassette anni nel 1881, divenendo ufficiale nel 1882 entrando in forza all’8° reggimento bersaglieri; nel 1889 è passato in Eritrea, come tenente al comando di reparti di fanteria indigena. Nel 1894 si è guadagnato a Cassala una Medaglia d’Argento al Valor Militare e la promozione a capitano; rimpatriato, è passato al 6° bersaglieri e nel 1898 ha frequentato la Scuola di Guerra passando allo Stato Maggiore. Nel 1904 è stato promosso maggiore e tenente colonnello nel 1906, prendendo parte alla Guerra di Libia nel 1911; nel 1912 è rientrato in Italia e con la promozione a colonnello è divenuto capo si stato maggiore della IV divisione nel 1914. Nel luglio del 1915 è stato capo di stato maggiore della 2a armata comandata dal generale Frugoni e nel giugno del 1916 ha avuto il comando della 48a divisione di fanteria sul fronte di Gorizia, partecipando alla conquista della città nell’agosto dello stesso anno. Dal giugno del 1917 è stato ministro della Guerra del gabinetto Boselli fino alla caduta del governo, rientrando operativo nell’Esercito, quando l’8 novembre è entrato nel Comando Supremo come vicecapo di Stato maggiore assieme al generale Badoglio, sotto il generale Diaz.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com