La residenza di Carskoe Selo

Recentemente gli ex Zar di Russia sono stati messi agli arresti domiciliari nella loro residenza di Carskoe Selo, a pochi chilometri da Pietrogrado. Carskoe Selo, o Tsarkoe Selo, in lingua russa significa “Villaggio idello Zar” e da diversi decenni è un complesso residenziale per la famiglia imperiale.

Il complesso è costituito da diversi edifici costruiti in periodi differenti, tra di essi spiccano il Palazzo di Caterina (1756) ed il Palazzo di Alessandro (1796). Appartenente sino al XVII ad una nobile famiglia svedese, fu acquisito nel 1708 dallo Zar Pietro il Grande e donato alla sua futura consorte Caterina I la quale fece poi costruire nella residenza la Chiesa dell’Annunciazine nel 1724.

Fu proprio Caternia ad iniziare ad utilizzare la struttura come residenza estiva per la famiglia imperiale. La figlia Elisabetta incaricò l’architetto Bartolomeo Rastrelli dei primi ampliamenti (Palazzo di Caterina) seguiti poi dalle opere commissionate dalla zarina Caterina II all’architetto Charles Cameron.

Nel 1811 Alessandro I vi aprì un liceo a fianco del palazzo di Caterina ove studiarono tra gli altri Aleksandr Sergeevič Puškin e Aleksandr Michajlovič Gorčakov diplomatisi nel 1817. Anche Michail Evgrafovič Saltykov-Ščedrin

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com