Inizia la Battaglia della Somme

Fallita l’offensiva sulla Somme

« La mano del tempo si arrestò sul segno della mezz’ora, e da tutta la vecchia linea inglese vennero grida e colpi di fischietto. Gli uomini della prima ondata montarono sui parapetti, nel tumulto, nel buio, e in presenza della morte; e avendo a che fare con tutte queste piacevoli cose, avanzarono attraverso la terra di nessuno per dare inizio alla battaglia della Somme. »
(John Masefield)

Mentre gli alti comandi stanno pianificando le offensive per il prossimo anno, stanno anche tirando le somme dell’offensiva che probabilmente passaerà alla storia come una delle più sanguinose battalie di sempre: “l’Inferno della Somme”.

Nonostante tutti i bollettini ed i proclami dell’Intesa abbiano cercato di glorificare le tutto sommato misere conquiste territoriali ottenute in circa 5 mesi di feroci scontri, il bilancio è catastrofico. Le perdite calcolate su entrambi i lati degli schieramenti sono catastrofiche e hanno raggiunto cifre mai viste sinora. Al 1 novembre, i soli caduti britannici sono stati 95.675, 50.729 quelli francesi e 164.055 quelli tedeschi. A questi si devono aggiungere i prigionieri ed i feriti.

Delusione e disappunto, probabilmente queste le impressioni che hanno gli alti comandi dell’Intesa, non sono riusciti nell’intento ma tra chi si è trovato in trincea in questi giorni non è di delusione e disappunto che si parla. L’orrore di questi scontri ha portato adavere reazioni estreme in ogni senso, da atti di eroismo a scene di panico e puro terrore, soldati che non ruscivano a muovere un sol passo fuori dalla trincea, come fossero pietrificati, saldati che si sono sparati alle mani pur di non dover combattere. L’espressione “inferno della Somme”, più di tutte può rendere l’idea di quanto sia accaduto lungo quei chilometri di terreno conteso. Nonostante la carneficina, sul fronte della Somme,  erano ancora schierate ingenti forze:  127 divisioni tedesche, 106 divisioni francesi, 56 britanniche, 6 belghe e una russa.

Capire se vi sia stato un reale vincitore non è facile, dal punto di vista pratico possiamo dire che un risultato l’ha portato: la pressione su Verdun si è per forza di cose dovuta alleggerire in quanto i tedeschi furono costretti a spostare sulla Somme parte delle loro forze. Da un altro punto di vista si può affermare (amaramente) che quella appena conclusasi sia stata una battaglia d’attrito favorevole finita in favore dell’Intesa.

 

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

'Fallita l’offensiva sulla Somme' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com