Siglata la pace tra Romania e Imperi Centrali

Il Trattato di pace tra le Potenze Centrali e la Romania è stato firmato alle ore 11.00 del 7 maggio dai plenipotenziari della Quadruplice alleanza.
La chiusura dei negoziati è stata celebrata in una solenne seduta in cui i rappresentanti di tutti i Governi hanno firmato i trattati. La seduta si è svolta presso il castello di Cotroconi ed è stata presieduta da Kuhlmann, ironia della sorte nella stessa stanza in cui fu decisa l’entrata in guerra della Romania.

Tra le clausole del trattato vi sono, la smobilitazione dell’Esercito rumeno come dal trattato dell’8 marzo siglato a Focsani. L’esercito dovrà ritornare al numero di effettivi esistenti prima della guerra e resteranno mobilitate solamente le truppe necessarie a tutelare i confini rumeni con l’Ucraina e nella regione della Bessarabia sino a che non saranno terminate le operazioni di guerra in questi teatri.
Tutti gli armamenti che resteranno disponibili a seguito della diminuzione degli effettivi verranno custoditi dal Comando Supremo delle Potenze Centrali

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com