La lotta in Moldavia

Comunicato russo del 27 agosto:

Sul fronte occidentale, fuoco di fucileria e ricognizioni di esploratori. Sul fronte romeno nella notte sul 26 il nemico attaccò le posizioni romene nella regione a sud di Okna ma fu respinto. In direzione di Kezdi-Vasarkely, durante la giornata del 26 il nemico attaccò a parecchie riprese il settore a nord-est di Sovek e riuscì ad occuparne le alture. Un nostro contrattacco ributtò l’avversario.

Sul Danubio la sera del 26 nostri fuochi di mitragliatrici abbatterono un idroplano nemico che si incendiò in aria e cadde nelle posizioni nemiche.

Sul fronte del Caucaso, sul litorale del Mar nero, nostri elementi in cooperazione colla flotta fecero un’incursione sulla città di Ordou. Le nostre truppe sbarcate furono accolte da fuoco dalle case trasformate in ospedali: distrussero molti edifici appartenenti al Governo e fecero saltare 11 scialuppe a motore e 67 velieri.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com