ritirata tedesca sull'Ancre

I tedeschi arretrano di 4 km sull’Ancre

E’ ormai chiaro che il nemico, già dallo scorso venerdì 23 febbraio sta volontariamente evaquando la linea fortificata a cavallo dell’Ancre. Probabilmente a dare inizio a questa ritirata può essere il fatto che gli inglesi, dopo aver preso Grandcourt e la collina 131, potevano prendere di filata la linea difensiva di Miraumont. La cosa che però ha lasciato stupiti gli inglesi è che i tedeschi si sono ritirati senza combattere su tutta una serie di fortificazioni difensive come Serre, Miraumont, Pys e la collina di Warlencourt.

A dare il via alla ritirata sono stati una serie di incendi appiccati a sud di Pys. Da giorni le batterie tedesche, anche se in numero limitato, martellavano in questo settore le linee inglesi per coprire la ritirata agevolata comunque dalla nebbia che in questi giorni persiste sul campo di battaglia.

Resta ora da comprendere il reale motivo di questa ritirata. La stessa facilita con la quale gli inglesi sono avanzati in questi giorni spinge alla prudenza. Secondo alcuni analisti militari, potrebbe essere un diversivo per tentare di ripristinare un nuovo scontro manovrato. L’unica possibilità per realizzare questo è appunto indurre il nemico ad avanzare, sbloccare il fronte ormai fossilizzato nelle trincee.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com