Dalle Fiandre a Verdun

Continuano gli scontri tra Lens ed Ypres.

Presso il Crassier Vert, importante fortificazione a sud di Lens gli scontri sono stati numerosi e molto violenti. Le truppe inglesi sono riuscite nella mattinata ad occuparne una parte ed a respingervi poi i tentativi tedeschi di contrattacco, infliggendogli forti perdite durante i combattimenti corpo a corpo che sono scaturiti.

A nord della ferrovia Ypres-Routers un assalto tedesco è stato respinto dalle mitragliatrici inglesi nei pressi di Langemark. Grazie agli incessanti scontri degli scorsi giorni la linea del fronte nelle Fiandre è potuta avanzare.

L’attività aerea è stata meno intensa a causa della scarsa attività dei piloti tedeschi.

Nel settore francese del fronte, nella champagne, l’artiglieria è stata continuamente impegnata a colpire le linee nemiche. Pattuglie in ricognizione hanno potuto constatare l’esito di questo bombardamento dimostratosi efficace nella distruzione di depositi e baraccamenti.

Sulla riva sinistra della Mosa, scontri tra Avoncourt ed il Mort-Homme. Tutti gli obiettivi prefissati sono stati raggiunti e con forte slancio i francesi sono riusciti a rimpossessassi della quota 304 e del Bois Camard fortemente difesi estendendo di circa 1 km di profondità le posizioni nel settore. Il Lorena assalti tedeschi sono stati facilmente respinti.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com