Brillanti azioni dei nostri motoscafi

Comunicato dello Stato Maggiore della Marina del 23 notte

Nell’attacco, che unità navali nemiche seguirono inefficacemente il 14 corrente contro le nostre batterie costiere avanzate, di cui nel comunicato del 16 corrente, una di tali unità venne colpita dal nostro fuoco e costretta ad allontanarsi rimorchio dal luogo dell’azione.
Durante un’altra simile operazione tentata dal nemico del pomeriggio del giorno 16 corr., due motoscafi armati comandati dal capitano di fregata xxxxx Costanzo (non leggibile n.d.r.) e dal tenente di vascello xxxxxxxx (non leggibile n.d.r.), in pieno giorno, corsero all’attacco delle unità maggiori avversarie e, nonostante l’intenso loro fuoco, avvicinatele, opportunamente lanciarono i loro siluri contro di esse obbligandole a desistere dall’azione ed a ritirarsi verso le proprie basi. Il giorno 22 un nostro idrovolante (pilota sottocapo Papichi) attaccato a 3600 m sopra Grado da tre idrovolanti nemici, ne ha abbattuto uno che si è frantumato sulla scogliera davanti alla città.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com