Bollettino del 8 marzo 1918

In Conca Laghi (Posina) nostre pattuglie molestarono efficacemente l’avversario, provocando viva reazione di fuoco.
In Val Rio Freddo (Altipiano di Asiago) nuclei nemici che tentavano raggiungere le nostre linee vennero accolti da raffiche di mitragliatrici e fugati.
Nel settore orientale dell’Altipiano di Asiago e nella regione del Ponte della Priula le opposte artiglierie furono ad intervalli più attive.
Batterie e aviatori britannici abbatterono un velivolo e incendiarono due palloni frenati nemici.
Idrovolanti della Regia Marina rovesciarono 2 tonnellate di bombe su baraccamenti e accampamenti nemici a valle di Grisolara (Basso Piave).

Firmato: DIAZ

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com