Bollettino del 5 marzo 1918

Il maltempo continuato l’intera giornata, ha ristretto ieri l’attività combattiva a brevissimi tratti della fronte.
In regione Loppio (Val Lagarina) si ebbe un vivace scambio di cannonate e nostre pattuglie con ben riuscite azioni di molestia suscitarono vivo allarme nella linea nemica.
Lungo il Piave nostri concentramenti di fuoco ridussero al silenzio batterie avversarie ad est di Cornadella, nei pressi di San Donà.

Firmato: DIAZ

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com