Bollettino del 3 maggio 1918

Nostri nuclei esploranti assalirono e volsero in fuga riparti avversari in Valle Scura (altipiano di Asiago) e nella Conca di Alano.
Duelli di artiglieria più vivaci nella zona del tonale, in Val Lagarina, in Val Brenta e sul Basso Piave. Le nostre batterie dispersero lavoratori e truppe alla testata di Val Noce e nei pressi di Ponte di Piave e Cortellazzo; sconvolsero sistemazioni difensive in regione di Asiago, colpirono movimenti di carreggi presso San Donà.
Su tutta la fronte intensa attività di ricognizioni e di combattimenti aerei. Otto velivoli nemici risultano abbattuti.

Firmato: DIAZ

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com