Bollettino del 23 agosto 1917

Nella giornata di ieri, quarta della battaglia sulla fronte Giulia, abbiamo fatto ancora sensibili progressi all’ala nord della linea e conseguiti nuovi successi a quella sud.
Il nemico reagisce fortemente alla nostra pressione e moltiplica i suoi ritorni offensivi. Le nostre truppe respingono dalle posizioni conquistate i suoi contrattacchi e proseguono arditamente al raggiungimento dei loro obbiettivi.

Sul Carso la brigata Pallanza (249° e 250°) si è coperta di gloria dopo avere strappato al nemico una forte posizione a sud-est del Dosso Faiti, la mantenne con eroica tenacia, attraverso 3 giorni di asprissima lotta.

L’arme dell’aria ha anche ieri cooperato al successo: i nostri velivoli e le nostre aeronavi hanno fulminato il nemico, rovesciando su di esso oltre 12 tonnellate di proiettili.

I prigionieri ammontano a circa 350 ufficiali e a più di 16.000 uomini di truppa.

Sulle fronti Tridentina e Carnica si sono ripetute piccole azioni locali di limitata importanza.

Firmato: CADORNA

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com