Bollettino del 21 luglio 1917

Sulle fronti Tridentina e Carnica attività di nuclei in ricognizione e delle opposte artiglierie.

un nostro riparto di assalto, fugate piccole guardie nemiche in regione Laghi (Posina) ne distrusse le difese asportandone materiali e munizioni.

In Vallarsa, a Malga Rudole (torrente Maso) a Forca di Lansa (Carnia) pattuglie nemiche che tentavano raggiungere le nostre posizioni avanzate vennero respinte.

Sulla fronte Giulia azioni sparse dell’artiglieria più intense dalla Vertoibizza al mare.

Nel cielo di Oppachiasella un nostro valoroso aviatore assalì una squadriglia di cinque velivoli nemici e ne abbattè due, uno dei quali cadde in fiamme entro le nostre linee.

Firmato: CADORNA

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com