Bollettino del 14 luglio 1917

La notte sul 13 nell’Alta Valle Sia (Torrente Vanoi) un riparto del battaglione Alpini Valcamonica sorprese e distrusse un posto avanzato nemico 2338 metri, riportando nelle nostre linee prigionieri e materiale.

Durante la giornata di ieri la lotta delle artiglierie fu vivace fra Adige ed Astico. Sulla rimanente fronte la nostra disturbò movimenti nemici sul nevaio di Cima Ceco (Valle di Travignolo) in Valle Galmarara. Sul Monte Zebio e sulla rotabile Chiapovano-Santa Lucia; quella avversaria batte di preferenza le nostre posizioni sul Medio Isonzo e sul Carso.

L’attività aerea fu ovunque notevole durante l’intera giornata. Tutti i nostri velivoli rientrarono felicemente: un avversario, abbattuto in combattimento aereo, precipitò fra Miramar e Trieste.

Firmato: CADORNA

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com