Bollettino del 13 aprile 1918

Lungo la fronte frequenti azioni di artiglieria, a tratti più intense e prolungate fra Garda e Brenta. Nostre pattuglie particolarmente attive nella regione del monte Grappa, presero materiali e prigionieri. A nord di Cortellazzo arditi marinai, con felice colpo di mano, distrussero una piccola guardia nemica e riportarono una diecina di prigionieri.
Un velivolo nemico venne costretto ad atterrare da un aviatore britannico, preso Cima d’Olmo (Piave).

Firmato: DIAZ

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com