Bollettino del 11 luglio 1917

Ieri nostri reparti compirono ardite e felici irruzioni contro vari tratti della fronte in regione Sief (Alto Cordevole). Il presidio di un posto avanzato nemico venne sorpreso e distrutto; sul Carso a nord-ovest di Solo, una dolina antistante alle nostre linee venne occupata e sistemata a difesa.
L’artiglieria avversaria spiegò particolare attività lungo la fronte Tridentina: fu ovunque controbattuta dalla nostra che disturbò inoltre, con evidente efficacia, movimenti di uomini e carreggi nelle retrovie nemiche dell’Altipiano di Asiago e del Carso.

Un velivolo nemico, abbattuto in combattimento aereo precipitò nelle linee avversarie fra Tremuizza e Uschizza (Vojscizza).
Sull’Altopiano di Asiago numerosi aerei avversari in ricognizione vennero respinti dal tiro degli apparecchi da caccia.
Questa mattina velivoli nemici eseguirono sul Cividale del Friuli una brutale incursione con lancio di bombe. non giustificata da alcuna ragione militare: unico risultato alcune vittime nella popolazione civile e lievi danni a qualche fabbricato.

Firmato: CADORNA

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com