Bollettino del 11 gennaio 1918

Fuoco d’artiglieria a tratti più intensi in Val Giudicarie, lungo la fronte dell’Altipiano di Asiago, e nella regione Col Coprile-Monte Pertica e Monte Asolone.
Ad ovest di Cavazuccherina, un nostro efficace concentramento di bombarde obbligò il nemico a sgombrare alcuni elementi di trincea. Il riparto avversario in ritirata, messo sotto il fuoco nutrito delle nostre mitragliatrici e della fucileria, subì sensibili perdite.
Nella giornata le condizioni atmosferiche favorirono l’attività aerea: 3 velivoli nemici, uno dei quali per opera di aviatori britannici, vennero abbattuti.

Firmato: DIAZ

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com