Bollettino del 10 aprile 1918

Le opposte artiglierie si controbatterono ieri più vivacemente fra Astico e Brenta, e nostre batterie eseguirono concentramenti di fuoco nelle Giudicarie, e nella regione nord-occidentale del Monte Grappa.
Nella conca di Asiago pattuglie nemiche, affrontate da pattuglie alleate, dovettero ripiegare, lasciando qualche prigioniero.
Altri nuclei nemici vennero presi a fucilate e fugati in Val Lagarina e Val d’Assa.
Nella zona litoranea si ebbero vivaci azioni di fucileria lungo il Sile e breve lotta di bombarde sul Piave.
A Capo Sile una nostra pattuglia di assalto annientò il presidio di un piccolo posto nemico e rientrò al completo, riportando alcuni prigionieri.

Firmato: DIAZ

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com