Bollettino del 1 settembre 1917

Sull’altipiano di Bainsizza calma relativa. Lotta assai vivace sulle pendici nord del Monte San Gabriele e ad oriente di Gorizia dove il nemico, con ripetuti e violenti contrattacchi, tentò ieri di ricacciarci dalle posizioni raggiunte; venne sempre sanguinosamente respinto. Sul Carso, nel vallone di Brestovizza, espugnammo nuovi elementi di trincea.

Catturammo nella giornata di ieri 32 ufficiali e 685 uomini di truppa. Il numero totale dei prigionieri dall’inizio della battaglia ad oggi è salito in tal modo a 720 ufficiali e a 26.851 uomini di truppa.

Una nostra squadriglia di velivoli colpì con tre tonnellate e mezzo di bombe gl’impianti ferroviari di Grahovo (Tolmino).

Sulla fronte Tridentina attività di nostre pattuglie e piccoli attacchi nemici respinti.

Firmato: CADORNA

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com