Articles by Andrea Contato

Andrea Contato

Sono l’ideatore e uno dei due fondatori di Notizie dal Fronte. Ho 39 anni e una grandissima passione per la scrittura, la storia e la tecnologia. Il progetto di Notizie dal Fronte mi ha consentito di portare avanti tutti i miei interessi contemporaneamente. Senza preparazione accademica, da anni studio autonomamente la Grande Guerra con tutti i testi su cui riesco a mettere le mani. Ogni giorno dedico quasi tutto il mio tempo libero a questo progetto nel quale credo molto e che mi terrà occupato fino al tardo 2018.

Sul mio sito internet personale pubblico i miei scritti: www.theira.it


0

Bollettino 25 gennaio 1917

Nella zona del Tonale (Val Camonica) insolita attività delle artiglierie nemiche, vivamente controbattuta dalle nostre. In valle di Posina (Astico) un nostro drappello circuì e prese prigioniera una piccola guardia nemica. Su tutta la rimanente fronte copiose nevicate limitarono le azioni delle artiglierie a tiri intermittenti, più vivaci in valle di Cismon, nell’ Alto Travignolo…

0

Bollettino 22 gennaio 1917

Su tutta la fronte scarsa attività dell’artiglieria nemica. La nostra bombardò baraccamenti nella zona del Lagazuoi (Rio Travenanzes Boite) ed eseguì i consueti tiri di disturbo e d’ interdizione sulle retrovie dell’avversario. Sul Carso attività di nostri nuclei che assalirono e dispersero drappelli nemici in ricognizione. Firmato: CADORNA

0

Bollettino 11 dicembre 1916

Sulla fronte Tridentina le persistenti intemperie limitarono anche ieri l’ attività delle artiglierie. Sul Carso la notte sul 10 un riparto nemico attaccò di sorpresa un nostro trinceramento nel settore di Boscomalo (Hudi Log). Fu prontamente respinto. Nella giornata di ieri l’artiglieria avversaria fu più attiva contro le nostre linee dalraltura di Quota 144 al…

0

Bollettino del 25 novembre 1916

A mezzodì del solco Loppio-Mori (destra dell’ Adige) respingemmo un piccolo attacco nemico in direzione di Sano. Lungo la rimanente fronte Tridentina duelli delle artiglierie. Le nostre disturbarono movimenti nemici nella zona di Valle Adige e nel bacino dell’ Alto Astico. Sulla fronte Giulia l’ artiglieria avversaria fu più attiva contro le nostre posizioni del…

0

Bollettino 15 novembre 1916

Sulla fronte Tridentina attività delle artiglierie e persistenza di movimenti nemici nella zona fra Valle d’ Adige e la testata di Valle d’Assa. Sulla fronte Giulia azioni sparse di artiglieria nell’ Alto e Medio Isonzo. Sull’ altura di San Marco, ad oriente di Gorizia, all’alba da 14 il nemico, con forze accertate di tre battaglioni,…

0

Bollettino 10 novembre 1916

Le persistenti intemperie ostacolarono l’azione delle artiglierie. L’attività delle fanterie diede luogo a piccoli scontri in Valle Giumella (Valle di Ledro), nella zona di Cima di Cupola (Alto Vanoi) ed alla testata del Chiarzo (Carnia). Nel settore settentrionale del Carso rettificammo avanzando qualche tratto della fronte. Prendemmo una trentina di prigionieri. Firmato: CADORNA

0

Bollettino 9 novembre 1916

Lungo tutta la fronte azioni intermittenti delle artiglierie ostacolate dal maltempo, che imperversa sul teatro delle operazioni. Sul Carso in vicinanza di Quota 291, a sud-est di Monte Pecinka, fu trovato un’ altra batteria abbandonata dal nemico di tre obici da 150 con abbondante munizionamento. Il numero complessivo dei pezzi presi all’ avversario durante l’…

0

Bollettino del 6 novembre 1916

In Valle di Concei (Valle di Ledro) nuclei nemici assalirono una nostra posizione avanzata; furono ricacciati con perdite. In Valle d’ Astico e sul’ Altipiano di Asiago attività delle artiglierie avversarie controbattute dalle nostre. Sul Carso nella notte sul 5 truppe nemiche attaccarono le nostre posizioni in direzione di Lucatic. Furono respinte alla baionetta. Nella…

0

Bollettino 5 novembre 1916

In Vallarsa, nella zona di Monte Pasubio e sull’ Altipiano d’ Asiago, l’ artiglieria avversaria fu ieri molto attiva. In Valle di Travignolo il nemico, dopo di avere vantato una azione diversiva sul Colbricon, lanciò cinque successivi violenti attacchi contro la posizione Osservatorio, sulle pendici di Cima di Bocche. Ributtato ogni volta con gravi perdite…

0

Bollettino 4 novembre 1916

In valle di Travignolo (Avisio) i nostri reparti conquistarono una munita posizione detta l’ Osservatorio sulle pendici meridionali di Cima di Bocche ad un centinaio di metri dalla vetta. Il successivo violento fuoco delle artiglierie nemiche non impedì ai nostri di rafforzare saldamente l’ occupazione. Sulla fronte carnica maggiore attività delle artiglierie. Nella zona ad…

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com