Sommergibile austro-ungarico affondato a Venezia

Contrariamente al bollettino rilasciato oggi dallo Stato Maggiore Generale della Marina, dalla laguna di Venezia giungono informazioni sull’affondamento del sommergibile Austro-Ungarico SM U-12.

Nel comunicato ufficiale, l’Ammiraglio Thaon di Revel aveva parlato dell’affondamento di un sommergibile austro-ungarico per mezzo di un siluro lanciato da un sommergibile italiano. In realtà, secondo le informazioni raccolte dal nostro inviato, il SM U-12 sarebbe affondato in seguito ai gravi danni ricevuti durante una fortuita collisione con la torpediniera Rosolino Pilo avvenuta nella Laguna veneta intorno alle 5 del 6 agosto scorso.

Nell’urto, particolarmente violento e avvertito da tutti i marinai della Rosolino Pilo, il sommergibile austro-ungarico che evidentemente era in immersione in cerca di prede ha avuto un catastrofico danno allo scafo e si è inabissato immediatamente portando sul fondo l’intero equipaggio. Da parte italiana però non è stata immediatamente chiara la dinamica dei fatti che sono stati compresi solo due giorni più tardi quando sono state messe in atto operazioni di dragaggio nella zona in cui la collisione aveva avuto luogo. A quel punto, quando i tecnici italiani hanno rivenuto i rottami del sommergibile austro-ungarico, è stato abbastanza semplice ricostruire la vicenda.

Sfugge però il motivo per cui l’Ammiragliato abbia fornito informazioni così differenti da quelle raccolte dal nostro inviato.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

'Sommergibile austro-ungarico affondato a Venezia' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com