Severe misure contro gli accaparratori

La Gazzetta Ufficiale ha pubblicato in data 9 febbraio il seguente Decreto

All’Articolo 10 del decreto 2 agosto 1916 è sostituito il seguente:
Chiunque accaparri derrate alimentari o merci in modo ed in quantità tali da poter cagionare aumento dei prezzi, è punito con la detenzione sino a 6 mesi e con la multa da L. 500 a 3.000.
Se il delitto sia commesso da pubblici mediatori la pena è della reclusione da tre a dodici mesi e della multa oltre le L. 1.000.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com