il basso adriatico

Scontri nel basso Adriatico

L’ufficio del Capo di Stato Maggiore della Marina riferisce:
Il mattino del 19 corr. veni segnalato nel basso Adriatico un gruppo di unità leggere nemiche. Furono subito inviati ad attaccare nostri velivoli e nostro naviglio leggero.
I primi raggiunsero il nemico e lo attaccarono sostenendo anche combattimenti con velivoli avversari sopraggiunti, mentre non fu possibile il contatto tra il naviglio leggero perché quello nemico si affrettò a raggiungere la propria base di Cattaro.
Contemporaneamente nostri velivoli attaccarono e fugarono un sommergibile nemico a ponente di Valona. Nessun danno alle nostre unità leggere e tutti i nostri velivoli rientrarono incolumi alla propria base.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com