Scontri in Russia tra Governo e Socialisti

Lo scorso 4 maggio, il Comitato esecutivo del Consiglio dei delegati operai e militari si riunì per decidere la  sua “attitudine” nei confronti della Nota che il Governo provvisorio ha inviato agli alleati. Durante la seduta si è venuto a sapere che numerosi operai avevano abbandonato i posti di lavoro e si stavano dirigendo verso il centro di Pietrogrado manifestando per le dimissioni del Governo Provvisorio.

Questi manifestanti si sono trovati fronteggiati da una contro manifestazione a favore del Governo. La situazione si è immediatamente scaldata e colpi di arma da fuoco da parte degli operai contrari al Governo fecero alcune vittime. Anche alcuni reparti dell’esercito hanno iniziato a manifestare contro il Governo ma il pronto intervento dei membri del Comitato esecutivo li convinse a rientrare nelle caserme.

Altre manifestazioni si sono poi nuovamente avute nel pomeriggio dalla Prospettiva Newsky (la principale arteria stradale cittadina) verso i palazzi del Ministero degli esteri e del Governo. Altri operai si sono via via aggiunti ai manifestanti e comizi pubblici si sono tenuti in diversi punti della città.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com