Robert Georges Nivelle

Robert Georges Nivelle è nato a Tulle il 15 ottobre del 1857 da padre francese e madre inglese. Diplomatosi alla Ecole polytechnique ha prestato servizio in Indocina e Cina come ufficiale di artiglieria, prendendo parte alla missione contro la rivolta dei Boxer. E’ poi stato comandante delle forze francesi in Algeria col grado di tenente colonnello, per poi essere rimpatriato e promosso colonnello nel 1913 al comando del IV° reggimento artiglieria; svolgeva questo incarico allo scoppio della guerra. Nell’ottobre del 1914 è stato promosso generale di brigata, poi di divisione e nel marzo 1915 di corpo d’armata. Tatticamente è sempre stato convinto sostenitore del fuoco di sbarramento mobile per l’appoggio della fanteria, la quale deve essere in perfetta coordinazione con l’artiglieria che le deve aprire la strada abbattendo gli ostacoli all’avanzata. Le sue doti come comandante di artiglieria gli hanno permesso di svolgere un ruolo determinante nel fermare gli attacchi tedeschi nelle prime fasi della guerra, sulla Marna e nella battaglia dell’Aisne; a Verdun Nivelle ha contribuito alla riconquista dei forti Douaumont e Vaux. Grazie a questi meriti conseguiti sul campo gli è stato assegnato il comando di tutto il settore di Verdun, per poi essere nominato comandante in capo dell’esercito il 13 dicembre del 1916.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com