Reparti cecoslovacchi in linea con le truppe italiane

Quartier Generale, 2 maggio 1918:

Come è noto, czechi e slovacchi costituiscono una rappresentanza collettiva della loro nazionalità nonché un esercito nazionale aspirante a combattere contro gli Imperi Centrali a fianco degli eserciti dell’Intesa.
Il recente congresso delle nazionalità oppresse dall’Austria tenuto a Roma, facilitò l’attuazione dei loro propositi; Inghilterra, Francia e Italia riconobbero l’armata czeco-slovacca ammettendola a partecipare alla guerra.
Ora reparti czechi-slovacchi appartenenti alla loro armata nazionale, comandati da ufficiali propri e da nostri sono anche sul nostro fronte accolti con simpatia e cordialità dai nostri soldati e dalle popolazioni in zona di guerra.
Sono bei giovani, disposti a qualunque sacrifizio. La loro presenza non può che giovare infondendo ancora maggiore spirito fra le truppe del fronte unico dell’Intesa.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com