Rallenta la pressione della seconda Armata

Il V raggruppamento alpini e la brigata Ferrara continuano ad attaccare nei settori di loro competenza, mentre le brigate Abruzzi e Trapani si stanno dissanguando attaccando nel settore Na Gradu-Veliki Vhr. Intanto i battaglioni alpini M. Pasubio e M. Tonale hanno conquistato quota 856 dell’Oscedrik, la brigata Grosseto ha occupato quota 718 e la brigata Tortona ha occupato quota 747 a sud dello Jèlenik. Nel complesso le truppe della 2a Armata stanno portando avanti un’opera di riordino e riassestamento dopo gli scontri dei giorni precedenti, anche per dare tempo alle artiglierie di grosso calibro di avanzare oltre Isonzo, cosa che ovviamente richiede tempo.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com