Giardini d'estate a S.Pietroburgo

Proegue lo sgombero di Pietrogrado

Agenzie di stampa internazionali riferiscono che il Governo provvisorio russo, in accordo con le autorità militari della capitale, ha continuato risolutamente con le attività di sgombero della capitale. Tutti i centri nevralgici si stanno trasferendo a Mosca o nella regione dell’Ural. Anche alcune grandi aziende stanno seguendo lo stesso esempio delle amministrazioni statali trasferendosi in regioni più lontane dalla linea del fronte.
La Banca russa sta trasferendo la propria sede a Nijnivgorod ove sembra che sarà installato anche il nuovo quartier generale dell’artiglieria.
Si stima che saranno oltre 50.000 gli abitanti di Pietrogrado a trasferirsi nelle prossime 3 settimane.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com