Douglas Haig

Pesanti cannoneggiamenti dalle Fiandre alla Piccardia

Comunicato inglese del 19 marzo sera:
Reparti nemici effettuarono incursioni contro due nostri posti a nord e ad est di Poelkapelle stamane di buon’ora: quattro nostri uomini mancano. Le nostre pattuglie nella scorsa notte hanno ricondotto dagli scontri menzionati del comunicato del pomeriggio alcuni prigionieri.
L’artiglieria nemica è stata attiva stamane in vicinanza della strada Bapaume-Cambrai ed ha pure spiegato una crescente attività durante la giornata sulle regioni delle retrovie e sulle posizioni avanzate dei settori di Armentières e di Ypres.
La buona visibilità nella giornata del 17 corr. ci ha permesso un’azione anche più estesa che nella giornata precedente. La nostra artiglieria ha effettuato un buon lavoro mediante le osservazioni dei nostri aeroplani, i quali hanno inoltre eseguito fotografie e fatto ricognizioni. I binari morti di XXXX (non leggibile n.d.r.), accantonamenti nemici su tutte le parti del fronte, sono stati violentemente bombardati da nostri velivoli. In totale sono state lanciate dieci tonnellate e mezzo di proiettili sui vari obiettivi. Un combattimento dei più vivi si è verificato al di sopra di un aerodromo attaccato. Tre macchine nemiche sono state abbattute. Le nostre non hanno subito alcuna perdita. 18 velivoli tedeschi sono stati abbattuti nella giornata e otto altri sono stati costretti ad atterrare sbandati.
Anche un pallone di osservazione nemico è stato atterrato dai nostri tiri. Quattro nostri apparecchi mancano.
Durante la prima parte della notte prima che si distendesse la nebbia, i nostri velivoli da bombardamento notturno hanno lanciato cinque tonnellate di proiettili su due aerodromi nemici uno dei quali serviva da ricovero a grandi macchine da bombardamento, nonché su un grande deposito di munizioni a nord-est di Saint-Quentin e su accantonamenti nemici in vicinanza di Douai e Menin. Tutte le nostre macchine sono tornate.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com