Lenin

Officine russe confiscate dal Governo

Un decreto del Consiglio dei commissari, in seguito al passivo considerevole verificatosi nelbilancio delle officine Poutiloff, ha dichiarato tale stabilimento di proprietà della Repubblica Russa. Anche le officine dei vagoni-letto, che rifiutarono di continuare a lavorare, sono state confiscate e dichiarate proprietà dello Stato.
Le due imprese sono state poste sotto la direzione dei commissari del lavoro e dell’industria.

Intanto da Pietrogrado giunge la notizia che Lenin ha lasciato la capitale, non si sa ancora se sia diretto a Stoccolma per conferire con i socialisti austro-tedeschi o in Finlandia per rimettersi in salute.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com