Maurice Paul Emmanuel Sarrail

Nato a Carcassonne il 6 aprile 1856, entra come allievo all’Accademia militare di Saint-Cyr nel 1875, scegliendo l’arma di fanteria. Uscito dall’Accademia dopo due anni prese servizio in Nordafrica, Dove partecipò a numerose campagne di esplorazione tra Algeria e Tunisia.
Dal 1883 al 1885 frequenta la scuola superiore di guerra, intraprendendo quindi la carriera militare ordinaria né reggimenti di fanteria, senza partecipare però alle campagne coloniali.
Ottenuto il brevetto della scuola di guerra, all’età di 29 anni, e apertamente repubblicano, non nascose mai la sua adesione alla massoneria, E queste sue opinioni lo posero sempre in una situazione minoritaria in seno all’esercito, ma conseguentemente lo misero sempre in buona luce agli occhi dei responsabili politici cosa di cui cerco sempre di approfittare.
Nel 1900 entra a far parte del gabinetto del ministro della guerra, il generale Louis André. In questo periodo in seguito alla vicenda Dreyfus, si cercò di riformare l’esercito promuovendo la carriera degli ufficiali vicini al potere. Il periodo dello scandalo delle schede: gli ufficiali cattolici praticanti vengono schedati in base alle loro opinioni.

Tra il 1901 E il 1904 fu comandante della scuola di fanteria di Saint-Maixent. Divenne poi comandante della guarda militare della camera dei deputati, incarico che gli permise di rafforzare i suoi legami con la classe politica e la stampa. Il 7 marzo 1907 viene nominato direttore dell’arma di fanteria presso il ministero della guerra, carica che mantenne sino al 27 marzo 1911. Il 25 marzo dell’anno successivo È promosso a generale di divisione senza aver mai comandato un reggimento partecipato operazioni ho contribuito al pensiero militare.

La nomina a capo di Stato maggiore del generale Joffre nel 1911, è per lui un duro colpo, essendo in disaccordo con lui, viene di fatto relegato a ruoli di secondaria importanza.

L’anno prima dello scoppio del conflitto attuale, È posto al comando dell’ottavo corpo d’armata a Bourger E poi nel 1914 del sesto corpo d’armata a Chalons-en-Champagne. Durante la prima battaglia della marna il generale Joffre destituì Ruffey e mise Sarrail al comando della terza armata. In questo incarico si distinse durante la battaglia della Marna, quando la sua armata, posizionata tra Verdun e Saint-Menehould, attaccò le forze tedesche avanzanti nelle Argonne riuscendo temporaneamente a fermarle.
Attestatosi poi a difesa di Verdun, In questo difficile periodo del 1914, riorganizzò le fortificazioni della regione sulla quale furono costruiti i forti, prendendo esperienza da quello che era accaduto in Belgio poco prima. La difesa di Verdun continuò sino al marzo del 1915 continuando a bloccare l’armata del Kronprinz sino all’estate del 1915.

Il 5 agosto 1915 assume il comando del corpo d’armata francese in oriente. Il 5 ottobre 1915 invasa gli accordi presi con il governo greco, due divisioni britanniche e tre francesi iniziarono sbarcare a Salonicco. Il 7 ottobre egli si imbarcò per raggiungere le sue truppe.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com