Lo sforzo tedesco nel settore francese

Bollettino francese del 5 aprile 1918:
La battaglia è ripresa stamane con estrema violenza nella regione a nord di Mont-Didier e prosegue ancora al momento attuale sopra una estensione di circa 15 km, fra Grivesnes fino a nord della strada da Amiens-Roye. I tedeschi hanno lanciato enormi forze, rivelando la ferma volontà di rompere il nostro fronte ad ogni costo. Finora, mediante prigionieri, abbiamo identificato 11 divisioni nemiche. Le nostre truppe, con intrepido coraggio, hanno resistito all’urto delle masse assalitrici, spalleggiato dal nostro fuoco di artiglieria.
I tedeschi, malgrado lo sforzo 10 volte ripetuto, non sono riusciti che a guadagnare, a prezzo di sanguinosi sacrifici, qualche centinaio di metri di terreno e ad impadronirsi dei villaggi di Mailly-Rayneval e di Morisel, di cui teniamo le alture vicine. Grivesnes, attaccato con particolare violenza, è rimasto nelle mani delle nostre truppe, le quali, dopo di aver respinto tutti gli assalti, hanno contrattaccato con vigore ed hanno realizzato progressi in un punto. Fra Mont-Didier e Lassigny Grande attività delle opposte artiglierie.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com