L’offensiva tedesca nel settore francese

Comunicato del 21 marzo sera:
Durante la giornata l’attività dell’artiglieria tedesca si è mantenuta violentissima fra Miette ed Aisne, in tutta la regione Reims e sul fronte della Champagne particolarmente tra la regione dei monti e Ville-Sue-Tourbe. Le nostre batterie hanno dovunque energicamente risposto. Nel settore di Hurlus il nemico ha effettuato tre successivi attacchi che sono stati infranti dal nostro fuoco e respinti dai nostri contrattacchi.
Tentativi di colpi di mano ad est di Suippe hanno subito un completo insuccesso. La nostra artiglieria ha preso sotto il suo fuoco e disperso colonne tedesche che si avanzavano nella regione a sud di Menphaps. Sulla riva della Mosa ed in alcuni punti in Woevre, bombardamenti abbastanza intensi nelle nostre prime linee. Il sottotenente Fonch abbattuto nella giornata del sette il suo 30º velivolo nemico.

Comunicato del 22 marzo pomeriggio:
I francesi hanno respinto forti colpi di mano tedeschi a sud di Juvincourt nel settore diGodal a nord di Courcy e a nord dell’Aisne. Sugli ultimi: i reparti nemici furono respinti dagli elementi avanzati francesi dopo un vivo combattimento che costò loro sensibili perdite. In Champagne un tentativo tedesco ad ovest del Mont Cornillet è pure fallito. Azione di artiglieria abbastanza vive nella regione di Monte, in alcuni punti della riva destra della Mosa e in Woevre. Si conferma che il sottotenenteHerbelin ha abbattuto il suo 10º apparecchio tedesco nella giornata del 5 marzo.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com