L’avanzata britannica in Palestina

Londra, 17 novembre mattino:

Dopo aver superato notevole resistenza, le truppe britanniche raggiunsero il 15 corrente la linea Remleh-Lodd, A 3000 circa a sud di Giaffa. Respingendo con una carica alla baionetta, infliggendo gravi perdite al nemico, un attacco di un reggimento turco contro truppe montate neozelandesi su un punto della zona di operazioni. Il totale controllato dei prigionieri fatti dal 31 ottobre supera i 9000.

Sempre dal fronte ottomano, È giunta in redazione la notizia che l’aviazione navale inglese Durante le ultime operazioni aeree su Gallipoli e Costantinopoli, Supportata da una unità navale greca, per cinque notti consecutive ha eseguito incursioni con risultati soddisfacenti. In particolare la penisola di Gallipoli È stata bombardata giorno e notte colpendo depositi, basi aeree, che la base dell’aviazione navale di Nagara.

A Costantinopoli, malgrado violento fuoco di artiglieria antiaerea, I velivoli inglesi scesero fino alla quota di 1800 piedi per attaccare l’ex corazzata tedesca Goeben. La prima bordata di bombe non colpì la nove, ma raggiunse alcuni sottomarini ed altro naviglio ancorato accanto. Una seconda bordata colpi il Goeben poco avanti la sua metà, Provocando una forte esplosione ed un grande incendio. Venne inoltre colpito il vapore General, sede del quartier generale tedesco Costantinopoli.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com