L’Austria e la Bulgaria dichiarano guerra agli Stati Uniti

Il Governo americano ha fatto sapere che, a seguito del divieto delle esportazioni e dell’aiuto che ha accordato all’Italia nella sua offensiva sull’Isonzo, presto riceverà l’ufficiale dichiarazione di guerra da parte dei Governi austriaco e bulgaro.
L’Austria-Ungheria e la Turchia al momento avevano solamente interrotto i rapporti diplomatici con gli Stati Uniti, nessuna dichiarazione ufficiale di guerra era stata emessa.
A cambiare le carte in tavola sono stati i 200 milioni di dollari prestati all’Italia e le enormi quantità di materiale bellico ad essa destinate per poter continuare l’offensiva verso Trieste. La situazione in effetti era al quanto paradossale, gli USA erano ufficialmente in guerra solo contro la Germania ma forniscono supporto e materiale ai belligeranti che combattono contri gli alleati dei tedeschi.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com