Fronte rumeno fine luglio 1917

La situazione ad oriente

La situazione in Romania resta ancora critica, le truppe di Mackensen si sono impadronite di Muncelu e Iresci e continuano ad avanzare in direzione nord-ovest verso Fitionasti, si trova ormai ben oltre il Sereth.
Un cauto ottimismo resta comunque in quanto le truppe austro-tedesche non riescono ad approfittare pienamente di questo vantaggio a causa della scarsezza delle loro riserve di uomini e materiali. Si spera ancora che le truppe russe possano concorrere a salvare il fronte  moldavo. L’avanzata tedesca, dopo la presa di Tarnopol è rallentata a causa delle difficoltà logistiche cui è soggetta. Il fronte italiano inoltre sta costringendo a continui spostamenti di truppe che non consentono quindi di poter proseguire l’avanzata efficacemente.

Il 28 agosto il capitano di cavalleria Kozakov, in servizio di aviazione abbattere il suo sedicesimo avversario nella regione di Kroskourow.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com