La Quarta Armata occupa il Grappa e il Montello

Presso il comando della 14a Armata, i generalei von Below e Krafft si sono incontrati con l’arciduca Eugenio, comandante austriaco del fronte italiano. I generali tedeschi hanno insistito affinché gli austriaci diano inizio quanto prima ad una massiccia offensiva dal Trentino, al fine di abbattere le difese italiane tra Brenta ed Astico per costringere gli italiani a retrocedere fino all’Adige; in tal modo si creerebbe una linea avente come estremità le due piazzeforti di Verona e Venezia, che fornirebbero all’Austria una posizione di forza tale da portare al definitivo crollo dell’Italia.

Oggi il gen. Di Robilant, comandante della 4a Armata schierata nel Cadore, è stato convocato presso il Comando Supremo dove Cadorna gli ha tassativamente ordinato di accelerare il ripiegamento dell’armata per posizionarsi sul Grappa e sul Montello; di Robilant ha immediatamente emanato ai corpi d’armata gli ordini esecutivi.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com