La difficile situazione ad oriente

Dopo l’ultimatum tedesco degli scorsi giorni, a Focsani stanno iniziando le prime attività diplomatiche tra Germania e Romania, per intavolare le trattative di pace.
Secondo alcuni osservatori internazionali, le ingerenze tedesche porteranno a costringere Re Ferdinando di Romania ad abdicare in favore del fratello, già passato nel campo austro-tedesco.

Anche i rapporti tra le Potenze centrali e l’Ucraina, in seguito all’accordo di pace stipulato dovrebbero riprendere il prima possibile cercando di riprendere la normale routine di rapporti commerciali e politici pre-conflitto, ripristinando gli accordi preesistenti che erano stati stipulati col precedente regime russo.

In Finlandia nelle giornate del 9 e del 10 si sono registrati violenti scontri presso la stazione di Mantyharju a sud di San Michele.
Un treno blindato delle “guardie rosse” è stato assalito dalle “guardie bianche”. Si registrano parecchi feriti e morti soprattutto tra le forze massimaliste.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com