Il Renault FT

L’auto-mitragliatrice a cingoli Renault FT Modèle 1917, è il più famoso carro armato francese ed è il primo carro armato dotato di torretta girevole di 360°.
Vista l’esperienza avuta con i carri Schneider, la complessità della loro realizzazione e il costo economico da sostenere, ciò di cui l’esercito francese aveva bisogno era un piccolo, più economico, carro blindato armato di mitragliatrici, da poter costruire in gran numero senza di fatto risentire delle limitazioni imposte dallo stato di guerra all’industria francese.

Nel luglio 1916 il colonnello Jean Baptiste Estienne coinvolse il  fabbricante automobilistico Louis Renault. Inizialmente Renault rifiutò usando com e scusa la mancanza di esperienza della sua ditta nel campo dei veicoli cingolati e gli impegni già assunti, si  dimostrò invece interessato all’idea di un carro leggero, avviando quindi gli studi per la progettazione affidandolo all’ing.  Charles-Edmond Serre.
I disegni preliminari del nuovo carro furono preparati dallo stesso Louis Renault, e terminati poi da Rodolphe Ernst-Metzmaier. Il progetto era tecnicamente più avanzato degli altri due carri francesi, lo Schneider CA1 ed il più pesante Saint-Chamond, nonostante tutto la Renault incontrò non poche difficoltà nel vedere accettata la propria proposta ma dopo l’esperienza inglese avuta coi carri pesanti durante la Battaglia della Somme, le commissioni militari francesi stabilirono che sarebbe stato meglio operare con un numero maggiore di carri leggeri piuttosto che pochi pesanti.

Il 30 dicembre 1916 venne presentato un modello in legno del carro al Comitato Consultivo per l’Artiglieria d’Assalto. Non tutti i 10 generali che componevano il comitato erano favorevoli al progetto tuttavia con sette voti a favore e tre contrari il prototipo fu approvato ed avviata la produzione di un lotto iniziale di 100 char mitrailleurs.
I Renault FT erano afflitti da problemi alla cinghia di raffreddamento del radiatore, l’assenza di sistemi di comunicazione interna tra capocarro e pilota e le sospensioni poco efficienti, unite all’elevato  baricentro (causa di della tendenza a ribaltarsi lateralmente) erano tra i principali difetti del veicolo.

Solamente 84 carri furono prodotti nel 1917.  Essi avevano una torretta rotonda più tardi sostituita da una ottagonale a sua volta sostituita da una rotonda di acciaio curvo chiamata torretta “Girod”, da una delle fabbriche che producevano il carro. La torretta poteva ospitare un cannone Puteaux SA 18 calibro 37 mm o una mitragliatrice Hotchkiss M.le 1914 calibro 7.92 mm.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com