Il recupero del sottomarino francese Mariotte

Un gentilissimo lettore, Adelmo Covati, ci ha inviato le scansioni di alcune foto di cui è in possesso che testimoniano alcune fasi del recupero del sottomarino francese Mariotte.

Il Mariotte, di cui abbiamo parlato il 29 luglio 2015 in questo articolo, venne colpito il 26 luglio 1915 dall’artiglieria Ottomana mentre cercava di districarsi dalle reti anti-sottomarino in cui si era impigliato durante una missione di guerra di corsa nei Dardanelli all’interno della campagna di Gallipoli. Il Mariotte emerse e, danneggiato dai cannoni turchi, venne abbandonato dal proprio equipaggio dopo che furono attivate le cariche di auto-affondamento. Tutti i marinai e gli ufficiali furono fatti prigionieri.

Nel febbraio del 1927, la Ditta dei Fratelli Serra, incaricata di effettuare operazioni di recupero e smantellamento di 42 di relitti affondati durante la guerra nell’area dello stretto dei Dardanelli, si mise al lavoro sui resti del Mariotte. Le operazioni vennero svolte con la collaborazione della flotta turca e con l’ausilio di 3 pontoni, cinque rimorchiatori e tre navi da carico utilizzate per trasferire il materiale recuperato in Italia. Per via delle tecniche usate, delle difficoltà superate e dell’organizzazione delle manovre di recupero, l’operazione venne definita “un caposaldo per le future imprese di recupero”.

Durante le operazioni sul Mariotte vennero scattate alcune fotografie, dodici delle quali ( in formato 9×14 ) finirono in possesso del collezionista Adelmo Covati che gentilmente ci ha consentito di pubblicare su Notizie dal Fronte parte di questo interessantissimo materiale ed è disponibile ad essere contattato da centri di raccolta di storia della Prima Guerra Mondiale a cui possa eventualmente interessare tale documentazione.

Ringraziamo ancora il Sig. Covati

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com