Il Caudron G.3

Il Caudron G.3, è un monomotore da ricognizione biplano prodotto dalla Société des avions Caudron.
Progettato dai fratelli René e Gaston Caudron, come evoluzione del velivolo civile G.2, fu adottato dalle forze aeree di Francia, Italia, Regno Unito. Il G.3 del  suo predecessore ripropone l’impostazione a doppia trave di coda costituita da una struttura tubolare a vista che collegava la la struttura alare dal sensibile allungamento all’impennaggio dotato di un lungo elemento orizzontale.

L’equipaggio è alloggiato in due abitacoli separati disposti in tandem in una gondola centrale posta tra le due ali. Tale gondola funge anche da supporto al motore installato anteriormente alla stessa. Il primo volo del prototipo avvenne nel maggio del 1914 presso il campo di volo di Le Crotoy e contemporaneamente sottoposto all’attenzione dei vertici dell’Armée de terre francese, ottenendo impressioni favorevoli. Venne infatti sottoscritto un iniziale contratto di fornitura per i reparti dell’Aéronautique Militaire. Con lo scoppio del conflitto, gli ordinativi per il G.2 aumentarono considerevolmente tanto che venne costruito in licenza anche in Inghilterra ed in Italia dalla AER di Orbassano. I fratelli Caudron con un gesto patriottico decisero di non richiedere alcuna tassa di licenza per il progetto.

L’esperienza sul campo fece sì che il progetto venne modificato nel corso della sua produzione, ad esempio l’iniziale sistema di controllo basato sullo svergolamento alare fu sostituito dotando l’ala superiore di alettoni veri e propri, inizialmente non era prevista l’installazione di alcun armamento, con l’introduzione dei primi reparti di caccia, si rese inevitabilmente necessario l’equipaggiamento di mitragliatrici di piccolo calibro e di piccoli ordigni da caduta per l’impiego in missioni di bombardamento.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com