Manifestazioni a Pietrogrado

I Paesi dell’Intesa riconoscono il Governo rivluzionario russo

Il Comitato Esecutivo della Duma ed il capo della guarnigione di Pietrogrado hanno ricevuto i rappresentanti e gli addetti militari di Inghilterra, Francia ed Italia i quali si sono detti autorizzati ed iniziare relazoini normali con il Comitato riconoscendone l’autorità.

Il Generale Rennenkampf

Nel frattempo giungono notizie che se da un lato fanno pensare ad un graduale ritorno alla tranquillità, dall’altro danno segnali di una resa dei conti tra i nuovi governanti ed i loro predecessori. Gli ex ministri della guerra gen. Belaieff e degli interni Protopopoff, che aveva ordinato la sanguinosa repressione delle manifestazioni, sono stati arrestati lo scorso 16 marzo insieme ad altri collaboratori (l’ex ministro degli esteri Prokowski non è stato arrestato). Gli arrestati sono stati fatti portare nella fortezza di SS. Pietro e Paolo per ordine della Duma. Il generale Korniloff, è stato nominato dal Comitato Esecutivo come nuovo comandante in capo delle truppe del circondario di Pietrogrado.

Il Governo provvisorio ha inoltre disposto l’arresto del generale Zein, ex governatore della Finlandia e dell’ex vice presidente del dipartimento economico del senato della Finlandia Boroditinoff. Fra gli altri arresti si segnala anche quello del generale Rennenkampf, il generale sconfitto anni fa alla battaglia dei laghi Masuri, sospettato di simpatie verso la Germania.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com