Monte Zebio

Grave incidente sulla lunetta di Monte Zebio

Nella giornata di ieri, 22 ufficiali del 145° Reggimento di fanteria “Catania”, insieme ad altri fanti e uomini del corpo del genio, sono stati coinvolti in una esplosione intorno alle ore 17, durante una ispezione ai preparativi di una galleria di mina che sarebbe dovuta esplodere oggi in concomitanza dell’inizio delle operazioni sull’altipiano di Asiago.

La galleria era stata predisposta sul Monte Zebio, nella camera di scoppio non è ancora chiaro se si trovavano 1 o 4 tonnellate di esplosivo, e ancora non si sanno le cause di questa esplosione. Sarebbe dovuta esplodere nella giornata di oggi, subito dopo il bombardamento preparatorio delle artiglierie e permettere alle truppe del 145° di sfondare le postazioni avversarie.

L’inaspettata esplosione aprì un cratere del diametro di 35 metri e uccise 180 uomini tra fanti e genieri. Degli ufficiali solo due furono rinvenuti ancora vivi. Il nemico ha perso 35 uomini del presidio, colti di sorpresa dall’esplosione. Per questo motivo è stata stabilita una tregua per recuperare feriti e caduti da entrambe le parti.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com