Grande offensva tedesca lanciata tra Lens ed Arras

La “tanto attesa” grande offensiva tedesca sul fronte occidentale è iniziata ieri, 22 marzo. Su un vasto fronte che va da Lens ad Arras, le grandi masse della fanteria tedesca, rinforzate dalle truppe spostate dal fronte orientale, si sono riversate contro le linee inglesi.

Il comunicato ufficiale del generale Haig riporta:
Dopo una intensa preparazione di artiglieria, in cui potenti esplosivi e granate a gas asfissianti furono lanciati contro le nostre posizioni avanzate e contro le nostre retrovie, il nemico sterrò un potente attacco di fanteria sopra una fronte di oltre 80 chilometri dall’Oise, in vicinanza di La Fère, fino al fiume Sensée nei dintorni di Croiselles. Altri tiri dimostrativi dell’artiglieria nemica si svolsero sopra un esteso fronte a nord del canale di   La Bassèe e nel settore di Ypres. L’attacco, che si sapeva in preparazione da qualche tempo, è stato spinto col maggior vigore e con risolutezza durante tutta la giornata.
Durante la lotta il nemico è penetrato nei nostri avamposti, riuscendo ad infiltrarsi nelle nostre posizioni di combattimento in alcuni punti del fronte. Gli attacchi lanciati mediante grandi masse sono riusciti estremamente costosi per il nemico, le cui perdite sono state eccezionalmente gravi. Continua su tutto il fronte una lotta violenta. Sono stati constatati numerosi rinforzi che eseguivano movimenti dietro le linee avversarie. Parecchie Divisioni nemiche, allenate in modo speciale per questo grande attacco, sono state identificate e vi sono comprese alcune unità della Guardia.
Carte sequestrate ai prigionieri rivelano le intenzioni del nemico e dimostrano che questo non ha raggiunto alcuno dei suoi obbiettivi su nessun punto del lungo fronte di attacco.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com