Monastir liberata

Gli scontri nei pressi di Monastir: usati gas asfissianti sui civili

Comunicato bulgaro del 19 marzo:

Sulla riva occidentale del lago Prespa parecchi violenti attacchi nemici furono respinti. Ad est del lago Prespa fino alla strada di Monastir respingemmo col nostro fuoco distaccament nemici avanzatisi verso le nostre posizioni. A nord di Monastir violenti combattimenti avvenero durante la giornata per il possesso dell’altura 1248. Sul resto della fronte viva attività d’artiglieria. Due compagnie inglesi tentarono di avanzare contro una nostra grande guardia, sulla riva nord orientale del lago di Doiran, senza riuscirvi

Comuicato serbo del 19 marzo:

Nella notte dal 16 al 17 l’artiglieria nemica lanciò gran numero di granate con gas asfissianti sulla città di Monastir. Vi sono gran numero di vittime tra le donne e i fanciulli.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com