Gli austriaci arretrano dall’altopiano della Bainsizza

Durante la notte i reparti austriaci che hanno conteso le posizioni ai reparti della 2a Armata hanno effettuato una manovra di arretramento facendo perno sul M. San Gabriele ed abbandonando le posizioni del M. Santo e del Kobilek. I nostri fanti, galvanizzati dalla notizia della scomparsa degli austriaci dalle posizioni contese per giorni, stanno avanzando occupando importanti posizioni quasi senza colpo ferire; il 44° fanteria ha occupato la sommità dell’insanguinato M. Santo e la Brigata Messina ha conquistato la Sella di Dol. La ritirata degli austriaci dall’altopiano della Bainsizza ha permesso alle truppe della 2a Armata di avanzare in profondità sull’altipiano conteso, ma la ritirata nemica non rappresenta una rotta; i reparti austriaci hanno semplicemente abbandonato le posizioni contro le quali la pressione italiana dei giorni scorsi aveva messo a dura prova la difesa austriaca, sicché il generale Borojević, comandante dell’Armata dell’Isonzo, ha deciso di ripiegare su posizioni meglio difendibili.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com